Autovelox: in arrivo sette nuovi impianti in città

Milano – Sarà attivato giovedì 2 novembre l’impianto di controllo della velocità di via Palmanova, mentre entro gennaio verranno attivati gli altri sei impianti previsti. Nei giorni scorsi si è svolto presso l’autodromo di Vairano (Pavia) il test di taratura previsto dal ministero delle Infrastrutture e dei trasporti per le verifiche delle apparecchiature impiegate nell’accertamento delle violazioni dei limiti massimi di velocità. Gli apparecchi sono i sette che l’Amministrazione aveva previsto di installare sulle strade di Milano dove l’indice di incidentalità risulta fra i più alti. L’autovelox di via Palmanova, strada con limite di velocità di 70 chilometri orari, è posizionato per i veicoli che transitano in direzione centro. Un altro apparecchio era già stato collocato in direzione opposta, verso la periferia, quindi ora il controllo dei superamenti dei limiti sarà in entrambi i sensi di marcia. Lunedì 13 novembre sarà collocato l’autovelox di via Virgilio Ferrari (con limite a 70 km/h), uno per ciascuna delle direzioni centro e periferia. Nelle settimane successive, saranno attivati due apparecchi in viale Fulvio Testi (50 km/h l’attuale limite), uno per ciascuna delle due direzioni centro e periferia. Seguiranno via dei Missaglia (limite già esistente di 50 km/h) e via Parri (limite già esistente di 70 km/h), entrambi in direzione centro. Anche qui si tratta del raddoppio di autovelox già esistenti per i veicoli diretti verso la periferia.