Vaccini: Consumatori, tardivo intervento normativo governo

Roma – L’inizio dell’anno scolastico sta mettendo in evidenza le difficoltà relative alle nuove vaccinazioni obbligatorie, che derivano da un intervento normativo che non ha tenuto conto dei calendari scolastici. Le difficoltà a noi note riguardano prevalentemente: le difformità di gestione del flusso dei dati sensibili tra scuole e ASL nonostante le indicazioni del Garante; i ritardi e la mancata informazione ai genitori circa i tempi e le modalità per effettuare i vaccini; il silenzio sulle relazioni avverse possibili, solo parzialmente segnalate alla farmacovigilanza. Alla luce di queste gravi criticità Federconsumatori giudica urgente intervenire nella attuale situazione di confusione e difficoltà delle famiglie, sanando la condizione di apprensione di queste ultime attraverso una campagna di informazione mirata ed esaustiva.