A2A: scommessa sui giovani talenti al primo Campus Party

Milano – A2A Smart City protagonista a Campus Party, l’evento internazionale sul talento e sull’innovazione, dedicato ai giovani dai 18 ai 28 anni, ospitato alla Fiera Milano Congressi (MiCo) dal 20 al 23 luglio 2017. Il Gruppo A2A ha scelto di partecipare a Campus Party in linea con la volontà di ricoprire un ruolo sempre più importante come open innovator e, tramite A2A Smart City, costruire le città del futuro. Durante la tre giorni è presente all’evento uno spazio dedicato dove i partecipanti avranno la possibilità di conoscere la realtà del Gruppo A2A e di A2A Smart City, e di mettersi in gioco registrando un “video curriculum” che potrebbe aprire le porte di future opportunità lavorative: in soli due minuti i ragazzi possono raccontare come immaginano la smart city del futuro, dando libero sfogo alla loro creatività ed inventiva. In occasione di Campus Party A2A Smart City ha rivolto ai ragazzi l’invito a partecipare al “Senseable City Hackathon – Make Sense to Sensors”: l’idea su cui si basa l’hackathon è una città che dinamicamente si pone in rapporto con i suoi abitanti attraverso i sensori, che a loro volta “percepiscono” la nuova digital city. L’obiettivo è trovare soluzioni che uniscano l’Internet of Things con i bisogni dei cittadini di domani. Nella serata di premiazione del 22 luglio verrà incoronata l’idea più open ed innovativa, che sarà premiata con due stage in A2A Smart City e con la possibilità di realizzare concretamente il proprio progetto. “Il Gruppo A2A prosegue nel percorso di quella che abbiamo voluto identificare come “Città2a”: un nuovo modello di multiutility basato su persone, energia, reti, ambiente e nuove tecnologie per disegnare il domani delle città – commenta Valerio Camerano amministratore delegato del Gruppo –Con Campus Party vogliamo andare avanti in questo cammino puntando sui giovani talenti, offrendo loro la possibilità di esprimere le proprie capacità e garantendo una esperienza nel mondo del lavoro che permetta di veder realizzata concretamente la loro idea di Smart City”.