Lombardia: 5 mln per adeguamento tariffe comunità terapeutiche

Milano – “Apprendo con molto stupore le parole del Coordinamento nazionale Comunita’ accoglienza in merito all’impegno di Regione Lombardia sulle politiche di contrasto alle dipendenze. L’impegno e l’attenzione di Regione Lombardia sul tema e’ altissimo, lo dimostra anche l’ultimo provvedimento approvato il mese scorso con il quale abbiamo provveduto ad
adeguare le tariffe per le comunita’ terapeutiche. Un aumento che in base alle risorse disponibili abbiamo quantificato in 5 milioni di euro su base annua”. Lo ha detto l’assessore al Welfare di Regione Lombardia Giulio Gallera in una Nota. “Regione Lombardia – ha spiegato Gallera – ha puntualmente mantenuto l’impegno di aggiornare le tariffe per le comunita’ terapeutiche che potranno firmare i contratti entro il mese di maggio. L’aumento riguarda le attuali tariffe vigenti per i tre diversi tipi di comunita’: quelle terapeutico riabilitative, quelle residenziali e di accoglienza, e quelle di tipo residenziale, pedagogico, riabilitativo”. “Per Regione Lombardia – ha sottolineato Gallera – e’ una priorita’ la prevenzione, la cura e la
riabilitazione delle persone con problemi di dipendenza da sostanze o comportamentale come nel caso del Gioco d’azzardo patologico. La nostra rete dei servizi e’ diffusa capillarmente sul territorio e costituisce un sistema di intervento tutt’oggi portato a esempio dalla maggior parte dei Paesi occidentali”. “A dimostrazione dell’impegno di Regione Lombardia – ha aggiunto ancora Gallera – con il tavolo delle dipendenze abbiamo avviato anche una seria e approfondita riflessione per capire se i nuovi bisogni trovano una puntuale risposta su modelli e servizi pensati alcuni decenni fa o se vi e’ la necessita’ di rivedere il sistema di cura delle dipendenze nella sua totalita’ dal punto di vista epidemiologico e di sistema, anche in considerazione dei profondi cambiamenti nel fenomeno delle dipendenze stesse”.