Esselunga: la famiglia Caprotti non vende

Milano – Con una nota interna il gruppo Esselunga ha precisato che non ha alcuna intenzione di cedere. “In relazione ai recenti articoli di stampa, desideriamo precisare a tutti voi che l’azienda non è in vendita”. Così, con una nota firmata da Giuliana e Marina Caprotti, indirizzata a dirigenti, quadri e dipendenti del gruppo Esselunga, la famiglia ha smentito la trattativa col gruppo cinese Yida International Investment che aveva offerta oltre 7 miliardi per rilevare il gruppo.