Lombardia: Regione impegnata a sostegno giustizia tributaria

Milano – “La giustizia tributaria lombarda si conferma tra le piu’ virtuose del nostro Paese, non solo in termini di produttivita’ ma anche di qualita’; considerato anche la complessita’ e la novita’ delle questioni che un territorio come la Lombardia, cosi’ vivace e dinamico sotto il profilo economico, pone alle nostre Commissioni Tributarie”. Lo ha detto oggi Gustavo Cioppa, sottosegretario alla presidenza di Regione Lombardia, a margine della cerimonia inaugurale dell’anno giudiziario tributario presso il Palazzo di Giustizia di Milano, a cui ha partecipato. “Non dimentichiamo che garantire un sistema giudiziario efficiente e trasparente – ha spiegato – significa aumentare la capacita’ di attrarre imprese e creare valore aggiunto. In questo senso influisce non solo il livello della tassazione, ma anche l’efficienza, la trasparenza e la prevedibilita’ del sistema giudiziario. Inoltre, una buona giustizia tributaria assolve ad una duplice funzione di garanzia: garanzia per i contribuenti ma anche garanzia per l’erario”. “La giustizia tributaria opera in un terreno da sempre spinoso, quello dei tributi, che vede contrapposti, in un rapporto spesso di bilaterale sfiducia, enti impositori e contribuenti. Al riguardo – ha detto Cioppa – questa amministrazione regionale ha ulteriormente implementato i propri sforzi per la ricerca di un sempre migliore modello tributario regionale. Basti pensare, solo per citare le azioni piu’ recenti ed innovative, alla volonta’ di privilegiare, in un contesto di crisi economica e di difficolta’, un modello di riscossione sempre piu’ amico dei cittadini o alla domiciliazione bancaria per il pagamento della tassa automobilistica, che Regione ha voluto abbinare, anche in questo caso prima in Italia, ad una riduzione della tassa per il contribuente, che viene altresi’ liberato da ogni onere operativo e amministrativo”. “Azioni concrete e benefici altrettanto concreti per i cittadini lombardi, secondo lo spirito di questa amministrazione regionale, che ha dimostrato sul campo di avere la volonta’ ed il coraggio di percorrere strade inesplorate ed innovative, anche in ambito tributario, a vantaggio dei propri contribuenti”, ha concluso il sottosegretario”.