Milano: sospeso lo sciopero dei dipendenti comunali

Milano – Oggi è stata siglata una importante intesa fra RSU, Organizzazioni Sindacali e comune di Milano, a comunicarlo è Tatiana Cazzaniga – Segretaria Fp Cgil del Comune di Milano – intesa che affronta i temi del piano occupazionale, prevedendo ulteriori risorse per assunzioni a tempo determinato che rispondano ai bisogni di molti servizi in sofferenza di personale da ormai molto tempo, prevede correttivi dei bandi previsti per permettere spazi di crescita professionale ai lavoratori già in servizio e il riconoscimento della esperienza già maturata nel comune in anni di servizi delle lavoratrici e dei lavoratori assunti con contratti a tempo determinato. A fronte di questo accordo il coordinamento della Rsu del comune di Milano, Fp Cgil, Cisl Fp, Uil Fpl, Csa, Diccap hanno deciso la sospensione dello sciopero indetto per il 3 febbraio. Soddisfazione di Natale Cremonesi – Segretario Generale della Funzione Pubblica CGIL Milano che dichiara: “abbiamo sempre sostenuto che le lavoratrici ed i lavoratori sono soggetti fondamentali di ogni processo di cambiamento, di ogni progetto di miglioramento dei servizi. Le relazioni sindacali sono il cuore di questo coinvolgimento. Avevamo chiesto al sindaco di assumere un’iniziativa che ristabilisse corrette relazioni. L’incontro di sabato fra il sindaco e la Rsu e le organizzazioni sindacali, è stato la premessa a questa importante intesa. Intesa che vincola le parti alla sua piena attuazione.” Queste le parole di Massimo Bonini – segretario della Cgil di Milano: “Ci auguriamo che il metodo del confronto, della ricerca di soluzioni condivise, che ha portato all’intesa ed alla sospensione dello sciopero, sia il metodo che venga sempre applicato nel comune di Milano nell’interesse dell’intera città”.