Maroni: pronti a collaborare con Minniti, concludere Patto territoriale

Milano – “Con il nuovo ministro penso avremo un interlocutore attento e capace, con il quale fare cose concrete, come siamo abituati in Lombardia”. Lo ha detto il presidente della Regione Lombardia, Roberto Maroni, al termine del comitato provinciale per l’Ordine e la Sicurezza, che si e’ svolto, questo pomeriggio, a Milano, alla presenza del ministro dell’Interno, Marco Minniti. “Abbiamo analizzato in particolare tre ambiti – ha fatto sapere il Governatore – immigrazione, lotta al terrorismo e sicurezza urbana. Su questi ambiti, e piu’ in generale sul tema della sicurezza – ha assicurato – Regione Lombardia e’ pronta a
collaborare”. “Ho chiesto al ministro – ha proseguito Maroni – la disponibilita’ a concludere il percorso, iniziato con il suo predecessore, ma non arrivato a conclusione. Parlo – ha spiegato – del Patto territoriale in maniera di sicurezza, e in particolare di sicurezza urbana, elaborato fra Regione Lombardia e Viminale. Penso – ha osservato – sia una cosa utile da fare,
tenendo conto delle positive esperienze maturate durante Expo, nel corso del quale c’e’ stata una forte collaborazione fra tutte le istituzioni e le forze dell’ordine. Un sistema che puo’ essere ripreso in Lombardia, per creare un modello operativo di integrazione di tutti i soggetti coinvolti nella sicurezza, che possa poi essere utilizzato dal ministero dell’Interno in tutto
il Paese”.