Inquinamento: Lombardia, al via domani le limitazioni al traffico (2)

Milano – Le misure e i divieti di 1° livello riguardano anche: il divieto per tutti i veicoli di sostare con il motore acceso; divieto di spandimento dei liquami zootecnici e, in presenza di divieto regionale, divieto di rilasciare le relative deroghe; invito ai soggetti preposti a introdurre agevolazioni tariffarie sui servizi locali di Tpl; potenziamento dei controlli con particolare riguardo a rispetto divieti di limitazione della circolazione veicolare, di utilizzo degli impianti termici a biomassa legnosa, di combustioni all’aperto e di divieto di spandimento dei liquami. Le misure previste dal protocollo Aria di 2° livello: estensione delle limitazioni per le autovetture private Euro 3 diesel nella fascia oraria 7.30-19.30 e per i veicoli commerciali nella fascia oraria 7.30 – 9,30 e 18.00 – 19.30; divieto di utilizzo di generatori di calore domestici alimentati a biomassa legnosa che non sono in grado di rispettare i valori previsti almeno per la classe 4 stelle. E’ prevedibile che, nei prossimi giorni, anche per i Comuni aderenti al Protocollo delle Province di Milano, Bergamo, Pavia, Monza e Brianza, Varese, Como, in caso di persistenza delle attuali condizioni meteo, saranno applicate le misure di limitazione previste. Informazioni in merito verranno successivamente comunicate. La sospensione delle misure avverra’ dopo due giorni consecutivi al di sotto dei limiti previsti con efficacia dal giorno successivo alla data di rientro. Maggiori dettagli relativi ai Comuni aderenti e alle limitazioni previste sono consultabili suo sito di Regione Lombardia e di Arpa.