Accornero (Unione Artigiani): Area C, bene rinvio di un anno per Euro 4

Milano – “Esprimiamo grande soddisfazione per l’esito dell’incontro intercategoriale su Area C convocato stamane dall’assessore alla mobilità del Comune di Milano, Granelli. In particolare, segnaliamo l’accoglimento della proposta formulata dall’Unione Artigiani circa il rinvio ad ottobre 2017 dell’entrata in vigore dei divieti di accesso al centro per i veicoli Euro 4 diesel adibiti a servizio, quelli cioè della totalità degli artigiani che fanno manutenzioni e lavori per cui hanno necessità di trasportare attrezzi e materiali.” “L’Unione Artigiani di Milano – è il commento del segretario generale Marco Accornero, nella foto – ha conseguito un risultato importante per la categoria e dobbiamo dare atto all’Amministrazione comunale, all’assessore Granelli in particolare, di aver saputo ascoltare e recepire le istanze ragionevoli provenienti dai rappresentanti di migliaia di artigiani.” A questo lusinghiero risultato, vanno poi aggiunti gli impegni del Comune volti a riproporre il bando di finanziamento per i filtri antiparticolato, allo studio con Regione Lombardia, e l’approfondimento circa gli orari di ingresso per i trasportatori di merci. Al momento è prevista l’apertura dei varchi dalle 8 alle 10 del mattino, mentre l’Unione Artigiani ha proposto di anticipare almeno dalle 7,30 alle 9,30. A questo proposito, è già convocato un tavolo per il 2 novembre in cui si dovrebbero definire gli orari. “Infine – conclude Accornero – abbiamo trovato ascolto anche sulla proposta di parificare i veicoli a metano e quelli a gpl con gli ibridi elettrici o, quanto meno, di considerare una tariffa scontata. L’assessore Granelli si è riservato di valutare le opzioni, ma siamo fiduciosi quanto meno in uno sconto per i mezzi a metano e Gpl su cui tanti artigiani in anni recenti hanno investito, proprio perchè considerati meno inquinanti e quindi in grado di accedere all’Area C senza gravosi costi.”