Camera di Commercio: no accorpamento, sindacati Brianza ricorrono al Tar

Monza – Cgil Monza e Brianza, Cisl Monza Brianza Lecco e Uil Brianza hanno tenuto stamane a Monza una conferenza stampa per annunciare l’avvenuta notifica e il deposito al Tar di Milano del ricorso contro le delibere finalizzate all’accorpamento della Camera di Commercio di Monza e Brianza con Milano e Lodi. Nel frattempo, nei giorni scorsi la Conferenza Stato Regioni ha preso atto delle delibere sull’accorpamento approvate nel mese di luglio. Il ricorso richiede la sospensiva, sulla quale il Tar potrebbe pronunciarsi nel giro di un mese. Le motivazioni contenute nel ricorso depositato riguardano sia questioni generali (rispetto al processo riformatore in corso), sia rispetto al rapporto tra le norme del ’93 che regolano le camere di commercio e le altre normative (Riforma Delrio, Riforma Madia, decreto legislativo legge n. 124 del 2015). In particolare Cgil Cisl Uil hanno ribadito la loro contrarietà alle modalità con cui è stata assunta, il 25 luglio scorso, la decisione dalla camera di Commercio di MB, senza alcuna discussione e approfondimento nel territorio, modificando repentinamente del resto il profilo di posizioni consolidate. “La sospensiva eventualmente disposta dal Tar – aggiunge Maurizio Laini, segretario generale della Cgil Mb – consentirebbe una pausa di riflessione, salvaguardando la possibilità di un presidio autonomo territoriale a Monza della Camera di Commercio in attesa di poter valutare la direzione dei mutamenti istituzionali. La CCIAA di Monza può rimanere sul territorio, continuare ad operare in autonomia l’erogazione di risorse per il sistema produttivo monzese, consolidare il ruolo di prezioso riferimento per la governance territoriale. Scongiurerebbe – la sospensiva – un itinerario tutto autoreferente di alcuni decisori in Camera di Commercio riportando alla propria dimensione “pubblica” la natura della Camera. In ogni caso ci sarebbe il tempo per decidere con serenità il futuro non solo della Camera stessa, ma del territorio nel suo complesso, compreso il sistema economico e produttivo di MB”.