Trenord: FNM, nessuna trattativa per cessione quote

Milano – Con riferimento alle dichiarazioni, riprese da alcuni organi di informazione, in merito alla possibile cessione, da parte di FNM S.p.A., della propria quota detenuta nella società partecipata Trenord S.r.l., pari al 50% del capitale sociale della stessa, la Società si trova nuovamente costretta a smentire l’esistenza di trattative finalizzate alla cessione della menzionata partecipazione, come già comunicato al pubblico in data 1 giugno 2016. Al contrario, il nuovo piano strategico di gruppo per il periodo 2016-2020, approvato in data 27 settembre 2016 come comunicato al mercato, conferma la centralità per l’intero gruppo FNM del servizio di trasporto pubblico su ferro svolto da Trenord, anche attraverso il presidio del posizionamento in vista delle procedure di affidamento del Contratto di Servizio per il trasporto ferroviario regionale successivamente all’attuale scadenza del 2020 e la realizzazione di un programma di investimenti per il rinnovo della flotta attualmente in uso. Il presidente del Consiglio di Amministrazione di FNM, Andrea Gibelli, dichiara: “prendo atto con rammarico delle nuove dichiarazioni in merito al futuro di Trenord apparse a pochi giorni dall’approvazione del nuovo Piano Strategico del gruppo FNM. A tutela degli azionisti di FNM, società quotata in Borsa, ribadisco la volontà di FNM e del gruppo di garantire la crescita e lo sviluppo del sistema ferroviario lombardo anche attraverso lo sviluppo del servizio di trasporto pubblico su ferro svolto da Trenord”.