Borghi (Federmodamilano): lotta alla contraffazione, 2,2 mld il mercato dei falsi

Milano – “La contraffazione, assieme all’abusivismo, causa un grave danno all’economia legale. Anche quest’anno – spiega Renato Borghi, presidente di Federmodamilano e Federazione Moda Italia – vogliamo testimoniare attivamente al fianco del Comune di Milano, proprio durante l’importante serata di festa della moda promossa da Vogue, la volontà di rafforzare la lotta contro questo fenomeno criminale”. E in occasione della Vogue Fashion’s Night Out domani, martedì 20 settembre (dalle 18.30), torna a Milano in piazza San Carlo (corso Vittorio Emanuele II) il Gazebo anticontraffazione: l’iniziativa, promossa da Federmodamilano (Confcommercio Milano) con il Comune di Milano (Assessorato alla Sicurezza), ha l’obiettivo di accrescere attenzione e consapevolezza dei consumatori. Il Gazebo vedrà la presenza, professionalità ed esperienza dell’Unità antiabusivismo della Polizia Locale milanese che, insieme allo staff di FederModaMilano e Federazione Moda Italia, spiegherà e dimostrerà perché non conviene ed è rischioso acquistare prodotti contraffatti. Al Gazebo anticontraffazione di domani in piazza San Carlo verrà anche distribuito il vademecum di Federazione Moda Italia “Compri falso? Ma lo sai che…” che aiuta il consumatore a conoscere il fenomeno del falso, i pericoli che si corrono per la salute, ed anche le conseguenze di un incauto acquisto (con sanzioni che possono arrivare fino a 7mila euro). Il mercato dei prodotti contraffatti sottrae oltre 2,2 miliardi di euro all’anno soltanto nel settore del fashion, con una percentuale del 34,3% sull’intero fatturato del falso, pari a oltre 6,5 miliardi di euro annui. Contraffazione significa anche meno occupati in regola – oltre 100 mila posti di lavoro – e quasi 5,3 miliardi di euro di mancate entrate fiscali.