Milano Produttiva: Sangalli, crescere tutti assieme

Milano – “Il premio “Milano Produttiva” è dedicato a quel “fare impresa” che contribuisce davvero alla crescita economica quando mette insieme, oltre all’intraprendenza e al coraggio, l’altruismo e la collaborazione. L’impresa è infatti una comunità di persone, di imprenditori e collaboratori, che va verso traguardi condivisi, per una crescita collettiva che è economica e anche sociale”, così il presidente della Camera di commercio di Milano, Carlo Sangalli. Valorizzare la “fedeltà al lavoro”: questo l’obiettivo del Premio Milano Produttiva della Camera di commercio di Milano, giunto alla sua 27ª edizione. Oggi, al Teatro alla Scala, sono state premiate 150 imprese per la correttezza commerciale e l’impegno imprenditoriale e 150 lavoratori, distintisi per la diligenza e l’attaccamento al lavoro. Requisiti richiesti: almeno 15 anni di attività ininterrotta per le imprese, 20 anni di servizio continuativo nella stessa azienda per i lavoratori, 15 anni per i dirigenti. Ma ci sono cinque imprese ultracentenarie. Cinque i dipendenti tra quelli premiati che hanno più di 40 anni di anzianità di servizio nella stessa impresa. Le giovani imprese sono alla base della quattordicesima edizione del Premio “Piazza Mercanti”: premiati cinque imprenditori dell’area milanese che si sono distinti per imprenditoria femminile, nuova imprenditoria, digital economy e tutela dell’ambiente. E la settima edizione del premio speciale video YouImpresa per gli imprenditori con i video d’impresa. Sono 150 i lavoratori (77 di Milano, 73 della Provincia di Milano) che si sono distinti per la diligenza e l’attaccamento al lavoro. 85 uomini (il 57%) e 65 donne (43%). Gli impiegati rappresentano il 57% (86), gli operai il 39% (58) e 6 sono i dirigenti (4%). Per la maggior parte si tratta di premiati del settore dell’industria (55, il 37%) e dei servizi (54, il 36%). Tra gli altri anche 28 premiati del settore del commercio (19%), 8 dell’artigianato (5%) e 5 dell’agricoltura (3%).