Lombardia: Regione, istituito Fondo Turismo da 30 milioni

Milano – La giunta regionale di oggi ha istituito un fondo da 30 milioni di euro per far crescere ulteriormente la Lombardia e aumentare arrivi, presenze e qualita’ dell’offerta turistica. Le misure del Fondo per il turismo e l’attrattivita’ territoriale intendono supportare le finalita’ della legge regionale n. 27/2015 (Politiche regionali in materia di turismo e attrattivita’ del territorio lombardo) e gli interventi a favore dell’attrattivita’ del territorio (Titolo VI), al fine di promuovere la crescita competitiva del sistema turistico regionale e locale. Tali misure saranno adottate con gli obiettivi del Piano annuale della promozione turistica e dell’attrattivita’. L’’assessore allo Sviluppo economico Mauro Parolini illustrando la delibera ha detto: “Sono fondi importanti per rilanciare il turismo in Lombardia. Turismo vuol dire anche turismo sportivo, vuol dire risorse per la Montagna e quindi anche per i nostri Rifugi, ai quali avevamo gia’ destinato dei fondi per sistemare i sentieri di collegamento. Inoltre con queste risorse ci prefiggiamo di promuovere e rilanciare anche un turismo ‘low cost’ che e’ quello degli Ostelli, dove ‘low cost’ non e’ sinonimo di bassa qualita’, ma piuttosto di prezzi appetibili soprattutto per i giovani”. La disponibilita’ contabile del Fondo e’ pari a 30.092.000 euro. Tale dotazione potra’ essere incrementata con successivi provvedimenti a seguito del reperimento di risorse provenienti dai rientri, dalle economie, dalle revoche, dalle rinunce, nonche’ dai proventi della gestione finanziaria dei finanziamenti accordati a valere sul fondo medesimo. La dotazione finanziaria delle singole misure e’ determinata e adeguata, di volta in volta, a seconda della tipologia e finalita’ delle misure stesse e delle risorse disponibili sul fondo. La gestione del fondo e’ affidata a Finlombarda S.p.A. Potranno beneficiare dei contributi i Distretti dell’attrattivita’ e del territorio e Distretti del Commercio; Imprese turistiche e dell’attrattivita’; altri soggetti appartenenti alla filiera dell’attrattivita’, forme di aggregazione e di partenariato pubblico e privato e enti locali.